lunedì 15 ottobre 2012

MALTEMPO A ROMA. SITUAZIONE IN DIRETTA.


Ore 23,05 Pioggia cessata sulla capitale. Si nota qualche raggio di sole, si sente qualche uccellino cinguettare e tutti sono più contenti per lo scampato pericolo.  

Ore 22,30 Clepatra delude pubblico e critica, qui al Roma Film Festival.




Ore 21,36 "Il temporale è arrivato in ritardo a causa del maltempo". Questa la giustificazione assurda del sindaco di Roma Alemanno che aveva promesso ai cittadini un diluvio già dalle prime ore del mattino. 

Ore 20,59 Diversi melograni maturi sono caduti dagli alberi a causa della forza di gravità. Pioggia intensa anche a Fregene dove si sta girando "Sapore di mare 2". La produzione è stata interrotta. Indignato Jerry Calà.

Ore 20,27 Piove a dirotto. Per fortuna è buio e non si vede un cazzo. Il sindaco Alemanno invita al panico e a non uscire di casa per andare a fare la spesa. La moglie di Alemanno scoppia in lacrime.


Ore 20,19
Il sindaco di Roma tutto contento indice una conferenza stampa dove dichiara il seguente comunicato: "Velavevodetto. Stronzi". Sempre con quella sua vocina che sembra un'anta dell'armadio che cigola.


Ore 19,55
Il Sindaco di Roma inizia a far pena alla moglie. Su Rai4 "Totò contro Cleopatra".

Ore 19,35 Pioggia, grandine, fulmini, saette e tuoni imperversano in Roma. Alemanno soddisfatto esulta stappando una bottiglia di champagne col bulo del culo. 


Ore 19,00 Temporale interrotto dal maltempo nei pressi della zona universitaria. Il sottoscritto in scooter conferma che si tratta di pioggia.


Ore 18,30
Roma. Cleopatra ancora non arriva. Il sindaco Gianni "Mimmo" Alemanno non demorde e ingaggia il divino Otelma promettendogli una cena da Burger King.

Ore 17,26
Roma. Il sindaco Alemanno dichiara: "Domani scuole chiuse nel napoletano". De Magistris gli fa il cuoricino sulla pagina di Facebook. 

Ore 16,58 Mi si bagna un pacco di fotocopie di una sceneggiatura di 168 pagine. Inchiostro nero sull'asfalto. Panico nei pressi della zona universitaria. Una donna sviene, l'altra galleggia.

Ore 15,50 La popolazione di Roma esce in strada e si accorge che non sta piovendo. Anzi, c'è un sole che spacca le pietre. Il sindaco afferma il contrario e consiglia la massima prudenza.Rimandato a domani mattina il concerto di Duke Montana.



Ore 15,00 Nonostante la pioggia, il FLEP! continua al parco Meda. Veniteci a trovare.

Ore 14,41 Banchi di piecori bloccano le vie del centro. Il prezzo degli ombrellini venduti dai bengalesi sale da tre a cinque euro.

Ore 14,30 Un vagone della metro B, a causa del temporale fortissimo che sta colpendo la città, è slittato ed è finito nell'occhio della luna.

Ore 13,30 Smottamenti al Pigneto. La perturbazione Cleopatra, che ha già investito gran parte della capitale, ha fatto sentire i suoi effetti anche nel quartiere Pigneto. Il bar Necci ha dichiarato calamità naturale. 

Ore 12,51 Allagamenti a Trastevere. A seguito delle abbondanti precipitazioni piovose, i vigili del fuoco hanno dovuto dar fuoco al Tevere. 

Ore 12,20 A Roma decine di persone sono in fila da questa mattina all'alba nel punto allestito dalla Protezione Civile all'Infernetto, quartiere a sud di Roma, per ricevere i sacchi di sale da posizionare davanti a cancelli e portoni delle case. Solo pochi sanno però che in questi casi ci vuole la sabbia e non il sale. 

Ore 11,40 Tromba Daria a Ostia. Il fidanzato non ne sapeva nulla ed è subito tragedia familiare. Daria si è poi diretta verso l'entroterra, nell'area di Fiumana Grande, dove si è esaurita. 

Ore 10,30 Prima neve a Prima Porta. Il maltempo ha abbattuto un palazzo trasformandolo in delle villette a schiera. Per domani è atteso il sole, ma ancora nessuna conferma. (Se si degnasse di rispondere al telefono!)

Ore 09,50 Riunione della Protezione Civile per decidere il menù del giorno. Insieme a Franco Gabrielli, nella sede del Dipartimento, sono riuniti i rappresentanti di Forze armate in pigiama, il Soccorso pubblico con parannanze rosse, enti locali, istituti di ricerca, e alcuni piccioni orfani zoppi. 


Ore 08,12 Prima acqua d'autunno a Ponte Mammolo che ha vissuto stamane la prima acqua alta dell'autunno, con una punta di marea che raggiunto i 5 centimetri sopra il livello di altezza di sora Franca (la signora che sta sempre seduta su una sedia di paglia al pian terreno). 

Ore 08:01 Il Sindaco di Roma Gianni Alemanno (per gli amici Mimmo) si sveglia e cadono le prime gocce d'acqua dal suo pisello. Guardando la finesta del bagno nota cadere dell'acqua dall'alto ma è il proprietario del piano di sopra che annaffia le piante. 




Offerta Lenti Contatto Progressive, le Migliori Marche! Spedizione Gratis - www.1000lenti.it




1 commento:

FronzA ha detto...

Sul balcone il basilico ci sta ancora.